Indirizzo: Via Ghibellina, 99 – 50122 Firenze
Tel: 055 21.23.20              Mail: info@teatroverdionline.it |
IO? DOPPIO! POLITICAMENTE CORRETTO

IO? DOPPIO! POLITICAMENTE CORRETTO

PAOLO RUFFINI
Luogo
Firenze - Teatro Verdi
Durata
n. d.

Produzione
Nido del cuculo
Organizzatore
Antico Teatro Pagliano

Date e orari
martedì 26 Dicembre16:45

Disponibilità e biglietti
I settore
€ 34.00
II settore
€ 27.50
III settore
€ 20.50
I prezzi indicati si riferiscono ai biglietti acquistati presso la biglietteria del Teatro Verdi; se acquistati on line o nei punti vendita esterni verranno aggiunte le relative commissioni di vendita.
Per verificare la disponibilità dei posti si consiglia di cliccare qua sotto su "Acquista online": la pianta su TicketOne è sempre aggiornata in tempo reale.

Per questo evento non sono previste riduzioni.

Questo evento può essere incluso nell’abbonamento a 7 spettacoli.

Agli spettatori con attestabile diritto all’accompagnamento è riconosciuto un biglietto a tariffa ridotta ed uno omaggio per l’accompagnatore, nei limiti di 4 posti per disabili non deambulanti e 5 per disabili deambulanti. Per motivi di sicurezza e per agevolare il deflusso, tali posti sono posizionati nelle vicinanze di una delle uscite sul fondo della platea.

L’acquisto si può effettuare ESCLUSIVAMENTE rivolgendosi alla biglietteria del Teatro Verdi tramite email (info@teatroverdionline.it), telefonicamente allo 055.21.23.20 o anche di persona.

Questo evento è acquistabile presso la biglietteria del teatro oppure anche attraverso i link dedicati di Ticketone  Carta del Docente  e Bonus Cultura  – 18 App

 

Le voci dell’ormai celebre Paolo Ruffini tornano a teatro raccontando un fenomeno cult che riesce ad attraversare i tempi e le generazioni. I mitici doppiaggi in livornesaccio con le voci dell’ormai celebre Paolo Ruffini, accompagnato da Lorenzo “Ciccetto” Ceccarini, hanno riecheggiato prima nelle VHS e poi negli smartphone di tutta Italia negli ultimi 20 anni. Ancora oggi i doppiaggi di Sylvester Stallone alle prese con l’incomunicabilità coniugale, che lo porta ad esprimersi soltanto con “boia dè” di fronte ad un’incredula Adriana, o le avventure erotiche del Sig. Baiocchi, o ancora le allucinazioni galoppanti di Yoda in Il ritorno dello Jedi, mietono centinaia di migliaia di visualizzazioni.


Organizzatore

Iscriviti alla nostra newsletter